Un allestimento per ogni stagione: consigli e trucchi per abbinare colori, fiori e textures per il tuo matrimonio - Daniela Mengarelli

Allestimenti floreali per eventi e matrimoni

CONTATTACI SU INSTAGRAM
SEDE OPERATIVA

via Brunenghi 315, 17024 Finale Ligure SV

Facebook
Pinterest
Instagram
  •  Blog   •  Un allestimento per ogni stagione: consigli e trucchi per abbinare colori, fiori e textures per il tuo matrimonio

Un allestimento per ogni stagione: consigli e trucchi per abbinare colori, fiori e textures per il tuo matrimonio

Perché un matrimonio risulti bello, scenico ed elegante (qualsiasi sia lo stile da voi scelto) è necessario seguire alcuni piccoli accorgimenti in modo da far rientrare ogni elemento in un allestimento ben pensato e armonioso.

Primavera: la celebrazione della fioritura

La primavera è senza ombra di dubbio la stagione dei fiori. È per questo che, seppur sia la sorella minore dell’estate, la stagione più gettonata per le nozze, la primavera risulta versatile e per ogni gusto. Aprile e maggio sono, infatti, per eccellenza i mesi in cui la natura dà il meglio di sé e sfoggia tutta la sua bellezza.

Per un matrimonio primaverile potete scegliere praticamente qualsiasi fiore preferiate e una palette di colori che varia dal fucsia al rosa antico, dallo zucchero filato al pesca e un’infinità di verdi freschi e delicati per un tocco nature.

Come detto il pezzo forte di questa stagione sono i fiori: sono di questa stagione infatti le peonie, i tulipani, i gettonatissimi ranuncoli e le delicate anemoni.

Un consiglio per chi volesse organizzare il proprio matrimonio primaverile: partite dalla definizione della palette di colori che più vi piacciono e poi fatevi consigliare i fiori più adatti al mood generale del matrimonio in base a costi e disponibilità.

E per i tessuti? In base alla palette, scegliete tessuti che ricordano la natura come un cotone manopesca: morbido e avvolgente adatto al clima un po’ indeciso della stagione.

Estate: leggerezza e freschezza

La parola d’ordine per un matrimonio estivo è senza dubbio leggerezza. Per questa stagione dell’anno consiglio sempre nuances rinfrescanti e raffinate: bianco panna, avorio antico, latte. Si può poi scegliere di variare verso il giallo citrino o paglierino e tutti i colori pastello. Per il verde opterei per un verde foglia, tè, verde cinabro e verde felce.

Se la primavera è la stagione dei fiori delicati, l’estate è la stagione di fiori bellissimi e appariscenti. Parlo per esempio delle dalie, lussuose e sofisticate, delle fresie, dei gigli orientali, delle gardenie bianco puro, delle margherite innocenti e giocose e dei girasoli: perfetti per un matrimonio in stile rustico e campestre.

I tessuti per questa stagione devono più di tutti gli altri elementi del décor rispettare il tema della freschezza e leggerezza: no a tessuti pesanti; sì a seta, voile e chiffon.

Un tocco particolare e originale? Abbinate i fiori alla frutta nelle decorazioni della mise en place, per sorprendere e ammaliare. Oppure, per un matrimonio in pieno stile marittimo, abbinate fiori bianco latte a una palette di tessuti dal blu navy al celeste carta da zucchero.

Autunno: la stagione dell’intimità

L’autunno è la stagione in cui la luce si ammorbidisce, i colori si scaldano e l’atmosfera si tinge di un’intimità impareggiabile. Per tutti gli amanti dei toni aranciati e terreni, dei rossi e di un matrimonio un po’ fuori dal comune: questa è la vostra stagione ideale!
Giocate a combinare texture ricche e colori pieni, con fiori secchi e allestimenti dal sapore retrò, rigorosamente abbinati a tessuti più pesanti come i rasi e i crêpe di seta cascanti. La particolarità sorprendente di questa stagione è che non vi limita solo alle tonalità del foliage, invita invece anche a scoprire toni del mondo minerale: blu zaffiro, verde giada, acquamarina, e tinte drammatiche e profonde, come i viola scuri che si rifanno a more e bacche selvatiche, spesso accantonati e sottovalutati e invece molto di tendenza.

Inverno: coniugare calore e candore

Tre sono le tonalità predominanti per un matrimonio invernale: bianco candido, rosso bordeaux, verde intenso.
Tante però sono le tonalità complementari extra con cui combinare gli allestimenti di un matrimonio invernale: pensiamo al grigio, blu ghiaccio e colori metallici, per un evento magico e scintillante.
I toni di azzurro ricordano i cieli tersi invernali, bucati dalla luce bianca e l’aria pulita; quelli del grigio evocano una giornata uggiosa resa accogliente e un po’ hygge dallo scintillio delicato di candele e lucine.

Per scaldare le nuances fredde dell’inverno, consiglio di abbinare i fiori e i tessuti a materiali materici e pieni come il legno o il marmo.

Durante un matrimonio invernale non esiste il “troppo”: ogni dettaglio dorato o scintillio in più aiuta a creare un ambiente sfavillante e accogliente, che passa dal candore ghiacciato al calore e sensualità estremi.

I tessuti? Pesanti, come velluti o i damascati, per conferire intimità e raccoglimento.

In più tante possibilità da giocarsi per i wedding favors: da palline di Natale personalizzate a candele profumate, per rendere accoglienti le giornate invernali dei vostri ospiti.

Questi sono solo alcuni consigli in base alla stagione per il vostro grande giorno da definire assolutamente in base ai vostri gusti e caratteri; naturalmente le parole d’ordine sono però sempre equilibrio ed emozione!

E voi avete già definito gli allestimenti del vostro matrimonio?
Avete qualche domanda su come decorare e organizzare il vostro matrimonio?
Facciamo due chiacchiere!

×